Archivio novembre 2012

«Se credi di avere tutto sotto controllo, allora non stai andando abbastanza veloce!»

Durante il meeting Agorà 99 abbiamo intervistato Simona Levi, hacktivista del movimento #15M.

 

altMadrid – Non è un segreto che il movimento #15M sia uno laboratorio avanzatissimo nella sperimentazione di tattiche e strategie comunicative all’interno delle mobilitazioni sociali contro la crisi. Durante la nostra permanenza a Madrid per il meeting Agorà 99, è stato impossibile non rendersi conto di quanto gli hacktivisti abbiano profondamente influenzato, dal punto di vista culturale e politico, ampi settori, non solo del movimento, ma dell’intera società spagnola. Nei cinque giorni passati tra assemblee, workshop e presidi, attraversati da soggetti con le più disparate biografie ed età anagrafiche non ci è mai capitato di imbatterci in quella litania, tipica delle nostre parti, che recita «Internet? Io non ci capisco niente. Parla con il compagno mediattivista». Al contrario il problema della comunicazione – su tutti i livelli, dalla strada alla rete – non viene delegato a poche nicchie di “esperti” ma assunto come elemento dirimente e trasversale nel dibattito quotidiano, sia che si tratti di organizzare una piccola iniziativa in quartiere sia che l’obiettivo della giornata sia l’assedio al Parlamento.

Questo non significa che nel tempo non siano sorti anche piccoli think thank, crew di personaggi a metà tra l’hacker e lo spin doctor, che hanno aiutato il movimento a misurarsi con il mainstream sul terreno dell’opinione pubblica, sviluppando un nuovo paradigma dell’informazione in lotta: la tecnopolitica che teorizza la riappropriazione delle reti per l’azione collettiva. Attenzione, il loro ruolo non è esclusivamente quello di orchestrare i network di comunicazione: al contrario la loro mission sembra piuttosto organizzare lo sciame perché lo sciame possa auto-organizzarsi ed impari a riappropriarsi dell’uso politico dei media. Prosegui la lettura »

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Nessun commento

Ikea… gli hacker siamo noi!

Ikea alza bandiera bianca e decide di chiudere il sito “spazioalcambiamento.it”, oggetto negli ultimi giorni di un’azione di detour collettiva e spontanea nata in rete. Il motivo? Un attacco hacker. Mai avvenuto.

altLa vicenda è nota. Il portale promozionale di Ikea “spazioalcambiamento.it” negli ultimi giorni era stato preso d’assalto da migliaia di persone, infuriate per i 107 licenziamenti messi in atto dall’azienda svedese dopo gli scontri avvenuti al polo di Piacenza. Il dirottamento dell’hashtag #spazioalcambiamento aveva radicalmente trasformato i connotati della pagina: da vetrina in cui i clienti avevano la possibilità di esprimere le loro idee sui prodotti, a manifesto dove esprimere indignazione e solidarietà nei confronti della lotta dei lavoratori. E come se non bastasse anche la pagina Facebook della multinazionale era stata inondata da un fiume di insulti e vibrate proteste, arginato a fatica dagli amministratori con una censura sistematica dei commenti negativi. Prosegui la lettura »

, , , , , , ,

Nessun commento

Conflitti di rete: ciclo di presentazioni di libri

L’infoshop Dans La Rue ed Infoaut Bologna presentano

La comunicazione assume un ruolo centrale nei conflitti sociali odierni. E nell’era dei social media e degli smartphone, ormai elementi costitutivi delle pratiche sociali, la sua dimensione si fa sempre più trasversale e partecipata.

Cinque libri, presentati all’infoshop Dans La Rue (Via Avesella 5/a, Bologna) per raccontare le storie, le scelte e le tecnologie di alcuni dei protagonisti che negli ultimi anni hanno attraversato Internet, individuandola come campo di battaglia e terreno di contesa, luogo di narrazioni, costruzione di opinione pubblica e organizzazione dei movimenti. Ma anche per delineare una critica, irrinunciabile e serrata, in grado di farne emergere ambivalenze e lati oscuri.

#0 Giovedì 8 Novembre Ore 21
+Kaos di Autistici/Inventati – AgenziaX

#1 Giovedì 15 Novembre Ore 21
Nell’acquario di Facebook di Ippolita– Ledizioni
#2 Giovedì 22 Novembre ore 21
Lessico Virilio. L’accelerazione della conoscenza di Silvano Cacciari e Ubaldo Fadini

#3 Giovedì 29 novembre Ore 21
Anonymous. Noi siamo legione di Antonella Beccaria – Aliberti Editore

#4 Giovedì 6 Dicembre Ore 21
Dentro Anonymous. Viaggio nelle legioni dei cyberattivisti di Carola Frediani – Informant Prosegui la lettura »

Nessun commento