Aggiornare twitter e comunicare sul web con un vecchio cellulare GSM


Sfruttare la velocità dei tweet nel propagare l’informazione può essere un metodo utile per narrare momenti di lotta e dare vita a quel loop virale mobile che contribuisce a creare e diffondere rappresentazioni altre ed in rotta di collisione con quelle filtrate dai media ufficiali. Una partita questa, che si deve giocare sul filo di lana del tempo reale per non essere fagocitati dalla vorace ridondanza del rumore di fondo della rete e che si riesce a vincere veicolando notizie grazie alle relazioni sociali che in essa riusciamo a costruire.

Aggiornare il nostro Facebook o il nostro status su Twitter in tempo reale (durante una manifestazione ad esempio) può però sembrare difficile, poco pratico e sopratutto costoso utilizzando cellulari di ultima generazione o portatili con chiavette wireless. Spesso non si dispone delle competenze o degli strumenti adatti. Gli smartphone in particolar modo, pur essendo strumenti interessanti e prestandosi  alle più svariate funzioni, risultano essere oggi alla portata di pochi per via loro costi esorbitanti.
La domanda allora sorge spontanea come da diversi decenni a questa parte

Che fare? 😉
Che possiamo fare noi che siamo ancora dotati del nostro fedele cellulare del ’99 il quale per dimensione assomiglia ai netbook di ultimo grido e che oltre a telefonare, riesce a malapena a mandare brevi messaggini? Che inventarsi in Italia dove è possibile aggiornare via sms solo Facebook (madonnine permettendo) e solamente con uno dei quattro operatori principali?

Possiamo sfruttare un nuovo servizio nato nel mondo dei socialnetwork: post.it .

Si tratta di uno strumento di facile utilizzo ed estremamente accessibile che sfruttando la funzione Ultrapost ci permette di aggiornare il nostro status semplicemente inviando degli SMS. Ma andiamo con ordine e partiamo dal principio.

Per creare un account è sufficiente avere un indirizzo mail, scegliere una password ed un terzo livello che servirà a dare un nome al nostro blog sulla piattaforma post.it: esso fungerà da ponte tra il nostro cellulare e lo status di Twitter o di Facebook.

Fatto questo primo passaggio controllate la vostra casella di posta: riceverete una mail, all’interno della quale sarà presente un link da seguire per autenticare e terminare il processo di registrazione. A questo punto, nella sezione “my profile“, cliccate sul pulsante “Gestisci” relativo alla sezione “Ultrapost

Cliccate quindi sul pulsante “+ Aggiungi” e scegliete il social network che vi interessa: attualmente sono disponibili solo Twitter, Facebook e Flickr, ma nei prossimi mesi dovrebbero esserne aggiunti altri (ovviamente su Flickr andranno caricate le foto, quindi per utilizzarlo sarà necessario avvalersi degli mms).
Sia cliccando su Twitter che su Facebook permetterete a post.it di accedere al vostro account come applicazione per pubblicare su uno e entrambi i social network. Terminate le brevissime procedure automatiche di autorizzazione dovremmo trovarci nella situazione illustrata dalla seguente immagine.

A questo punto manca solo un ultimo passaggio.
Nella schermata principale di “myprofile” cliccate su “Aggiungi un cellulare”.
Inserite il vostro numero (o il numero del cellulare che avete intenzione di utilizzare per pubblicare sul web). Riceverete in pochi istanti sull’utenza  che avete inserito un SMS con altro codice di sicurezza formato da 4 numeri che dovrete inserire nella pagina web da cui avete che vi appare sul browser e da cui avete effettuato.

Ed il gioco è fatto!
D’ora in poi potete aggiornare il vostro status via sms. Basterà infatti inviarne uno al numero 3202023000 (pagandolo esattamente tanto quanto un sms mandato ad un’amica) strutturandolo nella seguente maniera:

#nome-del-blog.post.it#testo

Nel caso disponeste anche di un servizio mms potete aggiungere delle foto all’aggiornamento del vostro status.

Pur essendo un applicazione completamente basata su piattaforme commerciali (e su cui quindi non abbiamo alcun tipo di garanzie) ha tra i suoi aspetti positivi il fatto di rendere possibile la comunicazione sul web anche con dispositivi che tecnologicamente parlando sono preistoria ma che sono all’ordine del giorno nella quotidianità di chiunque.
Un altro aspetto interessante di questa applicazione è che utilizzando uno degli widget forniti da Twitter o un badge di Facebook, ed inserendone il codice per nella vostra pagina di Myspace, di Firendfeed o anche di Noblogs, l’aggiornamento risulterà effettuato a cascata anche su questi socialnetwork per cui al momento non è prevista sincronizzazione.
Di contro una grossa pecca è che questo sistema non permette un’interazione con le proprie community: è più indicato per fornire informazioni in modo estemporaneo ed in situazioni particolari, ma senza coltivare un audience con cui confrontarsi difficilmente potrà essere di qualche aiuto.

Infine un’ultima essenziale precisazione.

Questo tipo di servizio non garantisce nessuna forma di anonimità, trattandosi di un servizio commerciale legato a libero: serve piuttosto per comunicare in modo veloce e senz’altro i vostri dati, numero di cellulare compreso verranno conservati da questi signori. Il vostro nick twitter verrò quindi collegato ad un’utenza telefonica.

Usatelo di conseguenza e valutate se siete disposti a correre il rischio.

So…
‘Njoy Viral Mobile Loop!

Ringraziamo enry per la segnalazione e la collaborazione.

, , , ,

  1. #1 di Rigel il Febbraio 25, 2010 - 2:33 pm

    Da qualche settimana è possibile farlo mandando un semplice SMS a un numero telefonico italiano. Il servizio è gratuito e si chiama Twitty: http://twitty.ipnext.it

(non verrà pubblicata)