Costruire una cantenna


Con la traduzione di questo tutorial andiamo brevemente a spiegare il metodo per l’autocostruzione di una cantenna, capace di amplificare il segnale della vostra penna wireless. Il tutto con una spesa spendendo pochi spiccioli in un qualsiasi supermercato.  Potete trovare altre informazioni relative all’autocostruzione di antenne a questo link.

LINK ORIGINALE

CANTENNA

INTRODUZIONE

Molte persone chiedono come fare ad AMPLIFICARE il loro segnale wifi, ecco il mio piccolo contributo con un’antenna che ho costruito ed usato con successo.
L’obiettivo di questo tutorial è di spiegare come costruire&utilizzare un semplice sistema d’antenna con adattatore USB.

SPIEGAZIONE

Quest’antenna è direzionale, molto semplice da costruire e costa solo 80c-1 Euro o 1.40$!! Per la lattina, escludendo il costo della chiavetta USB (che presuppongo già possediate) e del blue tack. Di base, il blu-tack è un tipo di plastersene. La mia chiavetta USB è una D-Link G122 ver B1.

E’ una lattina che conteneva cibo per cani, ogni altra della stessa dimensione andrà bene. Questa misura:

Lunghezza = 170mm, Larghezza = 100mm, Lunghezza dalla profondità interna della lattina al centro della chiavetta USB = 40mm.

Intagliate un buco rettangolare come illustrato nella Foto 1. Quindi appianate l’ingresso della lattina cosicché i bordi non siano affilati, io ho usato l’estremità piatta di un martello.

Inserite la chiavetta USB dentro la lattina e fissatela col blu tack od il silicone. Avrete bisogno di aggiustare la chiavetta USB muovendola dentro e fuori per ottimizzare il segnale ricevuto puntando la lattina verso il vostro AP ed utilizzando airodump-ng ed osservando crescere la quantità della forza del segnale, seguiti dalla qualità del segnale (airodump-ng 0.7 la mostra). Potete anche utilizzare Netstumbler su windows per fare i vostri aggiustamenti. Una volta che raggiungete la posizione ottimale, assicuratela utilizzando il blu tack od il silicone.

L’AP deve trovarsi ad una distanza ragionevole (non nella stessa stanza) così da non far impallare il ricevitore ed ottenere una falsa interpretazione dal vostro software. L’onda entra dall’estremità aperta della lattina, puntatela verso l’AP! E’altamente direzionale, e pochi gradi a sinistra o a destra del bersaglio rappresenteranno una differenza significativa.

Il gain rilevato è intorno ai 13 dB, che è 20 volte la forza della chiavetta USB priva della lattina. E’ un guadagno sorprendente per la semplicità e "l’economicità" del sistema! Questo è quanto ho misurato utilizzando strumentazione professionale di rilevazione che impiego sul lavoro, e mi sorprendo io stesso dei risultati! A causa della struttura interna di altri strumenti wifi USB, il guadagno può variare. Anche inserire il device USB dall’altro lato può migliorare la potenza del segnale, è tutto molto dipendente dal device. Quindi uso una breve lunghezza di cavo USB per connettere il PC alla Cantenna.

La forma della lattina è importante nel progettare un sistema d’antenna efficace, tuttavia i parametri di questa lattina non sono proprio i più corretti per la frequenza del wifi ma, come vedrete, funzionano molto bene e sono un compromesso.

Una volta approntata, la lattina dovrebbe essere piazzata su un treppiede o qualche forma di supporto diretto verso l’AP. Ho utilizzato un cavo di rame da 3mm, con cui è facile operare, per preparare un semplice supporto per la Cantenna.

Sentitevi liberi di fare domande o lasciare commenti sul forum riguardo ai vostri costrutti ed ai vostri utilizzi.

FOTO 

Foto 1

foto 1

Foto 2 

Foto 2

Foto 3 

  1. #1 di minimal il gennaio 31, 2009 - 1:04 pm

    Si nessuno ha ragione.
    La soluzione che io ho proposto è sicuramente lunga da realizzare.
    È comunque l’unica fattibile utilizzando la cantenna ( o meglio è l’unica fattibile poiché non conosco nessun router che permette un collegamento con un dispositivo USB da usare come antenna ) proposta nel tutorial ( quella delle immagini per capirci ).
    Se invece vogliamo parlare di utilizzare un ap come antenna per connettersi al wifi… Beh quello è un altro paio di maniche: fonera e linksys wrt54 sono adattissimi.
    Ma appunto è un altro paio di maniche.

  2. #2 di nessuno il gennaio 31, 2009 - 11:15 am

    di che router parli? marca/modello?
    se e’ anche Access Point magari riusciresti ad usarlo come client, e quindi collegarti a questa benedetta wireless e smazzare la connessione dentro casa.

    La soluzione proposta da minimal, con pc/gateway e’ abbastanza lunga direi da realizzare, mentre prendere un router/ap ed usare lui per connettersi alla wifi, per poi fare lo sporco lavoro per i pc interni.

    tipo un fonera sbrandizzato oppure un linksys wrt54 potrebbero fare al caso tuo.

    dai piu’ info su quello che hai e forse riusciremo a risolvere 😀

  3. #3 di minimal il gennaio 26, 2009 - 9:52 pm

    X gigi: di per se non puoi collegare direttamente il router alla cantenna.

    L’unica idea che mi viene in mente è quella di

    1)Creare un gateway/router/firewall con una qualsiasi distribuzione linux un pò solida come debian o slackware ( debian è più immediata 😛 ). In rete trovi centinaia di tutorial relativi a questo argomento. Uno per esempio è:
    http://guide.debianizzati.org/…ssione_a_internet

    È un lavoro che richiede un vecchio computer (un PII va benissimo per intenderci) e un pò di impegno ma è molto stimolante e ti permette di scoprire molte cose relative al networking ed alle infinite possibilità dell’uso di GNU/Linux.

    2)Una volta fatto questo primo passaggio puoi utilizzare l’interfaccia usb della cantenna come interfaccia WAN ( ovvero interfaccia che si collega ad internet tramite wireless) mentre invece l’interfaccia ethernet del computer hai preparato e che usi come gateway/firewall/router la puoi collegare ad uno switch e condividere così la connessione con diversi computer.

    Questo tipo di soluzione ovviamente prevede che il router che attualmente possiedi venga usato esclusivamente come switch.

    Prova, è un esperimento. Magari il risultato non sarà brillantissimo fin dall’inizio ma imparando queste tecniche di sicuro in futuro eviterai di spendere 90 euro ogni volta che avrai bisogno di comprarti un router.

    Io personalmente uso questa modalità da anni e non ho mai avuto nessun tipo di problema.

    Anzi, poco alla volta ho imparato a crearmi dei router con dei vecchi computer, ho imparato i processi che stanno dietro all’instradamento dei pacchetti, cosa è un firewall, come funziona, come gestire un mio server dns casalingo ( e molte altre cose ): in una parola ho imparato ad autogestire la mie necessità di comunicazione divertendomi e senza dover stare alle mercé di una relase di un firmware proprietario che arriva ogni 6 mesi e che spesso non è per nulla soddisfacente.

    Prova e facci sapere come va.

  4. #4 di gigi il gennaio 26, 2009 - 9:22 pm

    c’è qulcuno che mi puo dare una dritta come collegare il pouter alla cantenna con chiavetta usb
    alla cantenna va bene collego
    il cavo usb ma dall’altra parte che va al router premetto che l’antenna del router e fissa grazie in anticipo

  5. #5 di gigi il gennaio 10, 2009 - 9:44 pm

    in effetti hai ragione sono stato un po generico nella descrizione in effetti il mio problema reale è che il segnale che mi arriva da questa rete privata alla quale sono abbonato all’esterno arriva dicreto
    però all’interno a volte non riesco a collegarmi con il portatile come posso risolvere questo problema?confermo che non sono un’esperto ma accetto consigli per potermi cimentare e magari risolvere il caso ciao a tutti e grazie

  6. #6 di minimal il gennaio 10, 2009 - 5:51 pm

    Guarda, sei stato un pò vago nella descrizione del tuo problema.
    Però se ti interessa abbiamo appena pubblicato un video su come potenziare il segnale della tua antenna senza spendere praticamente un centesimo.
    Magari prova prima con quello e vedi che risultati ti da.
    In tempi di crisi è meglio inventarsi.
    Baci.

  7. #7 di Gigi il gennaio 9, 2009 - 9:22 pm

    avrei una domanda da sottoporvi
    io nonostante io sia abbonato
    ad una rete privata e pago il dovuto
    mi arriva un segnale molto basso cosa potrei fare per far si che il segnale che mi arriva all’esterno discreto
    portarlo all’interno cosa mi consigliate e fattibile costruendo una caltenna?grazie in anticipo

  8. #8 di minimal il gennaio 2, 2009 - 4:19 pm

    Gino, ci puoi segnalare del materiale relativo alla creazione delle antenne con dipolo ?

  9. #9 di ginolospazzino il gennaio 1, 2009 - 7:06 pm

    questa cantenna non rende niente in confronto a quelle con il dipolo, a sto punto mettigli intorno della stagnola non un barattolo.. (poi quello in foto fa proprio pietà con tutte quelle zigrinature, il segnale viene distorto..)

  10. #10 di Emanuele il novembre 13, 2008 - 8:23 am

    Ciao, ottima guida veramente. Avrei una domanda, a che distanza riesci ad arrivare con questa antenna? Pensi sia possibile un paio di kilometri senza ostacoli in mezzo?? Grazie Ciao

  11. #11 di Domi il novembre 12, 2008 - 4:12 pm

    Ciao a tutti, bellissima spiegazione. Ho alcune domande molto stupide da farvi…spero di essere perdonato per questo. A casa non ho nessun tipo di connessione internet ed ho un pc fisso, quindi se volessi utilizzare questa cantenna dovrei solamente comprarmi la chiavetta USB e costruirla? Senza bisogno di nientaltro? Ovviamente “puntandola” dove c’è vita. Inoltre ci sono delle specifiche tecniche che deve possedere il pc? Spero di ottenere una vostra risposta, grazie in anticipo a tutti!

(non verrà pubblicata)